50 e oltre
La Galleria Cortina
1962-2013
50 e oltre
La Galleria Cortina - 1962-2013
Ōki Izumi
Oki Izumi
Oki Izumi

Ōki Izumi nasce in Giappone.

Si laurea in letteratura antica giapponese all’Università Waseda di Tokyo e studia pittura e scultura con Aiko Miyawaki, Taku Iwasaki e Yoshishige Saito.

Nel 1977 arriva in Italia dopo aver ottenuto la borsa di studio in scultura del governo italiano. Si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, mossa dalla passione per Lucio Fontana.

Oki Izumi - Transparent memory, 2003, vetro, 36x24x28,5 cm
Ōki Izumi - "Transparent memory", 2003, vetro, 36x24x28,5 cm.

Nel 1981 si diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera, nel corso di scultura di Giancarlo Marchese, e da allora è presente in importanti mostre e rassegne in spazi pubblici, musei e gallerie private in Italia e all’estero.

Oki Izumi - Transparent memory, 2003, vetro, 36x24x28,5 cm
Ōki Izumi - "Transparent memory", 2003, vetro, 36x24x28,5 cm.

La sua ricerca ha come segno distintivo la tecnica della scultura in vetro e ferro. Sulla scia di Fontana, la Izumi affronta la sua personale ricerca sullo spazio con la grazia e l' essenzialità grafica della tradizione nipponica. Il risultato e' un' opera dalla forma scarna, aliena da ogni decorativismo, apparentemente fredda e geometrica, ma che ha un' inflessione poetica nel trattamento della luce. Illuminate dai raggi del sole o da un faretto di luce artificiale, queste sculture hanno il potere di attirare e concentrare su di loro la luce per restituirla all' occhio di chi guarda come lo spettacolo di un caleidoscopio.

Vive e lavora a Milano.



Testo tratto da:
50 e oltre. Storia di una galleria d’arte: La Galleria Cortina 1962-2013, catalogo mostra, a cura di S. Capolongo, Cortina Arte Edizioni 2013.
Bonazzoli Francesca, Ōki Izumi, nei suoi vetri abita la luce, «Corriere della Sera», 1 marzo 1995.